QUESTO SITO UTILIZZA I COOKIES
Provided by OpenGlobal E-commerce

Trafilaggio olio dalle rondelle e cicli motore diesel

Parto postando questo video :

https://www.youtube.com/watch?v=U72iJE0Cb_I

nella parte bassa del diagramma di distribuzione che appare in alto a destra dopo qualche secondo, si vede un pallino che cambia colore e scorrere orizzontalmente.


Fase di aspirazione:
Sull’ordinata si vede poi che indica la differenza di pressione (asse y) vedi che è sempre fermo sui 100 espressi in Pascal che corrispondono a 1 atm ovvero alla pressione atmosferica. Quella è la fase di aspirazione.
Ciò vuol dire che quando l'aria entra nel cilindro, entra alla pressione atmosferica (stiamo parlando di motore aspirato e non turbo, in questo ultimo caso, sappiamo che le pressioni di sovralimentazione sono cmq poco superiori alla pressione atmosferica per i motori delle comuni auto)
Non bisogna confondere la pressione con la velocità dell'aria...

Fase di compressione:
Riporto i dati di targa presi dal manuale:
rapporto di compressione 18,4
compressione a 250 giri/minuti: 3.500 kPa ovvero 35,7 atm (kgf/cm2)

Fase di combustione:
In questa fase si hanno dei picchi altissimi di pressione anche 120-130 bar anche se pochi millisecondi


Ora, tra una pressione in fase di aspirazione (depressione) pari a quella atmosferica e tra picchi in combustione pari a 130 bar quale è secondo voi la condizione peggiore?
Altra domanda, se l’olio se lo mangiasse in fase di aspirazione come mai ci sono i famosi sbuffetti dal coperchio delle valvole? Dovrebbe invece essere bruciato in camera di combustione ma non ci dovrebbe essere gli sbuffetti.
Ecco perché sostengo che la causa del consumo dell’olio sia per passaggio di compressione attraverso la rondella. L’olio surriscaldato evapora (genera gli sbuffetti togliendo il tappo dell’olio sulla testa), viene riciclato e mandato al turbo (condotto color rosso nell’immagine), viene spinto nell’intercooler (ecco perché l’intercooler è sempre sporco d’olio) e viene bruciato in camera di scoppio e riciclato nuovamente tramite l’EGR per poi essere definitivamente espulso nei gas di scarico (dpf a parte…).

Ultima cosa poi per quanto riguarda poi il pescante dell'olio nella coppa... Le morchie possono formarsi e su questo non discuto. Il fatto che le rondelle si spezzino si consumino e che i pezzetti di rame possano andare in giro per il motore fino ad essere fermati dal pescante la trovo un forzatura un po troppo forte.
Le rondelle non si spezzano e non si consumano fino a quel punto altrimenti gli iniettori traballerebbero nell'alloggiamento, ci sarebbe una perdita di compressione assurda, l'olio verrebbe bevuto a litri al minimo, la macchina non andrebbe nemmeno in moto.

 

© 2006 - 2019 Mazdaclub Italia . All Rights Reserved.

Please publish modules in offcanvas position.